Corso di Orticoltura Elementare di Gian Carlo Cappello

Corso di Orticoltura Elementare di Gian Carlo Cappello

25 - 26 Apr 2020

Luogo:
Associazione SalusBellatrix
Via Cal della Veia, 30
Cappella Maggiore - Treviso


Per informazioni e prenotazione:

Francesca 329 2712823; Regina 329 27 12 823; Sonia: 347 70 22 919; info@salusbellatrix.it

Corso di Orticoltura Elementare
“oltre il biologico”
con Gian Carlo Cappello
fondatore dell’Agricoltura Elementare

25 – 26 Aprile
programma:

Aspetti teorici della Coltivazione Elementare

– L’humus e i processi vitali di un suolo allo stato naturale. L’inutilità di analizzare i terreni;
– Motivi per i quali la terra non deve mai subire lavorazioni, né una-tantum né superficiali;
– La corretta preparazione della pacciamatura: nessun dettaglio è secondario;
– Motivi per i quali nell’orto la presenza diffusa dell’erba spontanea è indispensabile;
– Considerazioni sulla scelta dei semi antichi e moderni e delle varietà da coltivare;
– Tempi di semina e di trapianto: un calendario elementare;
– Liberarsi dai preconcetti dell’agricoltura; oltre il biologico verso l’elementare;
– Cosa vuol dire veramente irrigare;
– Condivisione delle diverse situazioni di provenienza dei partecipanti.

Parte pratica – realizzazione in campo di un Orto Elementare

– Preparazione del contesto di coltivazione a seconda dello stato in cui si trova il terreno;
– Gestione della (eventuale) erba spontanea presente prima del posizionamento a terra della pacciamatura;
– Sfalcio manuale, raccolta e distribuzione iniziale della pacciamatura;
– Simulazione di reintegro della pacciamatura e di gestione dell’erba ricresciuta in coltivazione avanzata;
– Semine con sementi di diverse pezzature (confettatura, etc);
– Modalità di trapianto: nidi e filari;
– Prima annacquatura;
– Riscontri finali.

Orari: dalle 9.00 alle 12.30
dalle 14.30 alle 17.30

Si chiede ai partecipanti (ma non è obbligatorio) di portare il proprio forcone – meglio a quattro denti – una zappa ben affilata e qualche paletta per trapianti.
Per le pause pranzo, se qualcuno si porta il cibo da casa, Gian Carlo esige tassativamente che sia vegano, niente alcoolici e niente stoviglie di plastica, neppure riciclabili. In alternativa nelle vicinanze ci sono bar, pizzerie e ristoranti.
Per chi lo desidera, provvederemo noi ad un primo piatto vegano più stuzzichini e frutta, acqua e bevande non alcooliche calde e fredde.

Per info: Regina 329 27 12 823
Sonia: 347 70 22 919
Il contributo richiesto per il corso è di € 87
Pasto vegano € 15 di due giorni
POSTI LIMITATI.